96punti

Sony 85mm F1.4 ZA Carl Zeiss Planar T*

100punti

Tamron SP 90mm F/2.8 Di VC USD 1:1 Macro

Sony 85mm F1.4 ZA Carl Zeiss Planar T*
Vincitore del paragone
Tamron SP 90mm F/2.8 Di VC USD  1:1 Macro
vs
vs

33 dati a confronto

Sony 85mm F1.4 ZA Carl Zeiss Planar T* vs Tamron SP 90mm F/2.8 Di VC USD 1:1 Macro

Sony 85mm F1.4 ZA Carl Zeiss Planar T*
Tamron SP 90mm F/2.8 Di VC USD 1:1 Macro
Sony 85mm F1.4 ZA Carl Zeiss Planar T*
Tamron SP 90mm F/2.8 Di VC USD 1:1 Macro

Perché Sony 85mm F1.4 ZA Carl Zeiss Planar T* é meglio di Tamron SP 90mm F/2.8 Di VC USD 1:1 Macro?

  • Apertura a lunghezza focale massima 1.4f maggiore
    1.4fvs2.8f
  • Apertura 50% maggiore alla lunghezza focale minima
    f/1.4 vs2.8f
  • 1.6TStop piú trasmissione
    1.6TStopvs3.2TStop
  • Lunghezza focale minima 5mm minore
    85mmvs90mm
  • 2µm meno aberrazione cromatica
    4µmvs6µm
  • È un teleobbiettivo
  • Il paraluce è reversibile

Perché Tamron SP 90mm F/2.8 Di VC USD 1:1 Macro é meglio di Sony 85mm F1.4 ZA Carl Zeiss Planar T*?

  • Apertura a lunghezza focale massima 10f più piccola
    32fvs22f
  • Distanza di messa a fuoco minima 0.5m piú breve
    0.3mvs0.8m
  • L´elemento frontale non ruota
  • Angolo minimo di campo 2° piú stretto
    17°vs19°
  • 1 meno vignettatura
    -0.5vs-1.5
  • 0.9x Miglior fattore d´ingrandimento
    1xvs0.1x
  • Lunghezza focale massima 5mm migliore o migliore teleobiettivo con più portata
    90mmvs85mm
  • Apertura a lunghezza focale minima 10f minore
    32fvs22f

relevant

Varie

1.vignettatura

-1.5

-0.5

Il risultato vignettatura dal set di metriche DxOMark. La vignettatura si riferisce a quando la luminosità di un'immagine cambia dal centro verso i bordi, con conseguenti angoli bui. Un risultato di 0 è perfetto e l'immagine non avrà alcuna vignettatura. Testato con Nikon D7000 e Canon 7D. Fonte: DxOMark.

No. 1

Canon EF 24mm F/2.8 IS USM

2

2.Ha la messa a fuoco manuale
Sony 85mm F1.4 ZA Carl Zeiss Planar T*
Tamron SP 90mm F/2.8 Di VC USD 1:1 Macro

Con la messa a fuoco manuale è possibile spostare la ghiera di messa a fuoco mentre è in modalità AF (messa a fuoco automatica). Questo significa che è possibile effettuare regolazioni manuali una volta che l'AF ha finito, senza passare alla modalità manuale.

3.la più piccola apertura alla lunghezza focale massima

22f

32f

Questa è la più piccola apertura disponibile a massima lunghezza focale. Un diaframma più piccolo riduce la quantità di luce che raggiunge il sensore. Questo è importante in condizioni luminose dove un diaframma più aperto potrebbe provocare l'immagine sovraesposta. Un vantaggio è che con un diaframma più chiuso si ottiene una maggiore profondità di campo, e si può ottenere tutta l'immagine a fuoco.

No. 1

Pentax HD DA 560mm F5.6 ED AW

45f

4.diaframma più aperto alla lunghezza focale massima

1.4f

2.8f

Questo è la più ampia apertura disponibile a massima lunghezza focale. Con un diaframma più ampio il sensore può catturare più luce, contribuendo ad evitare la sfocatura, e consentendo una velocità di scatto maggiore. Inoltre fornisce anche una profondità di campo, che consente di sfocare lo sfondo per focalizzare l'attenzione sul soggetto.

No. 1

Samyang XP 50mm f/1.2

1.2f

5.A prova di clima
Sony 85mm F1.4 ZA Carl Zeiss Planar T*
Tamron SP 90mm F/2.8 Di VC USD 1:1 Macro

L'apparecchio è protetto con guarnizioni in più per evitare guasti dovuti a eventuali sbalzi termici.

6.distanza minima messa a fuoco

0.8m

0.3m

Questa è la distanza minima che l'obiettivo può mettere a fuoco. Una distanza minima di messa a fuoco molto breve permette di avvicinarsi di piú al soggetto, ed è particolarmente importante quando si fotografa macro.

No. 1

Zeiss Batis 40mm f/2 CF

0.02m

Top 10 obbiettivi per macchine fotografiche mirrorless

Aggiungi al confronto
    This page is currently only available in English.